Affidata a Coach Brian Michitti la Guida della Nazionale Italiana

0
549
Ad una settimana esatta dall’annuncio delle dimissioni di Davide Giuliano dal ruolo di Head Coach della Nazionale italiana tackle senior, la Fidaf ha trovato l’accordo e assegnato l’incarico a Brian Michitti, coach italo-americano dei Panthers Parma Campioni d’Italia e personaggio non certo nuovo quanto ai destini azzurri: dal 2016 al 2021, infatti, Michitti ha vestito la maglia dell’Italia come giocatore, vincendo anche il titolo di Campione d’Europa, e di recente è stato inserito come ‘ghost coach’ nello staff di Giuliano.
Prima di approdare ai Panthers nella stagione 2021-2022, coach Michitti è stato il Defensive Coordinator dei Giaguari Torino, squadra nella quale ha anche militato come linebacker e strong safety nel 2018, dopo una stagione trascorsa tra le fila dei Lazio Marines.
Quarant’anni, di Fairfield (Ohio) ma con nonni abruzzesi, Michitti  ha giocato anche in Germania, nei pluripremiati Schwäbisch Hall Unicorns, vincendo tre scudetti.
Questo il suo messaggio dopo la nomina, rivolto ad atleti, squadre e appassionati del football made in Italy:
Cari appassionati di football americano, colleghi allenatori e presidenti di club,
è un onore per me essere il nuovo Head Coach della Nazionale Italiana. Ringrazio la Federazione Italiana per questa opportunità. Accolgo la sfida con entusiasmo.
Negli ultimi nove anni abbiamo vissuto una crescita straordinaria e raccolto risultati eccezionali e per questo dobbiamo ringraziare chi ha fatto parte della Squadra Azzurra, lo staff tecnico che mi ha preceduto e la stessa Federazione. 
Il progetto è quello di riuscire a coinvolgere il miglior staff disponibile che rifletta i nostri valori, la nostra visione e i nostri principi, spingendo i nostri migliori talenti al limite. Le nostre ambizioni saranno ancora più elevate. Come ogni nuovo traguardo, anche quelli che ci proponiamo comporteranno molti sacrifici personali. Non sarà facile. Ma lavorando allo sviluppo di una squadra forte, coesa, disciplinata e volta al continuo miglioramento, sono certo che creeremo una struttura e un team capaci di riflettere la passione, l’unità e lo spirito combattivo dell’Italia intera, che ci porti a raggiungere nuovi successi a livello internazionale.
La mia intenzione è quella di collaborare con i giocatori, lo staff tecnico e l’intera comunità del football italiano.  Invito i tifosi, gli allenatori e i dirigenti delle Squadre a essere il nostro dodicesimo uomo in campo, sostenendoci nei momenti alti e in quelli bassi.
Sono entusiasta dell’opportunità di lavorare con i talentuosi atleti italiani e confermo il mio impegno a servirvi al meglio delle mie capacità per condurre la Squadra Azzurra a nuovi entusiasmanti traguardi”.
Nel frattempo, IFAF, la Federazione Internazionale, ha comunicato il calendario degli impegni 2024-2025 a livello continentale. L’Italia, bronzo meno di un mese fa a Göteborg, è nuovamente inserita nel Gruppo A europeo con Austria, Finlandia, Svezia, Gran Bretagna, Danimarca, Francia, Serbia, Ungheria, Repubblica Ceca, Svizzera e la vincente tra Germania e Israele (partita rinviata a causa del conflitto bellico e da disputarsi entro e non oltre il prossimo mese di marzo). Nel 2024 si giocheranno due partite di qualificazione alla fase finale, prevista nel 2025. Gli azzurri affronteranno in casa la Danimarca e in trasferta la Svizzera, il tutto nel mese di ottobre 2024.
Coach Michitti è già al lavoro per formare il coaching staff, che la Federazione intende annunciare nel più breve tempo possibile e dare così il via ufficiale al nuovo ciclo.
A coach Brian Michitti l’augurio di buon lavoro!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui