La Finlandia blocca la Norvegia e accede al match per il quinto posto

0
299
Considerando che i finlandesi hanno raggiunto la red zone senza segnare per tre volte, il risultato sarebbe potuto essere molto più pesante; ma il fronte 7 norvegese guidato da Vesterinen è riuscito a tratti a contenere la Finlandia e a tamponare il proprio attacco assopito.
Bene invece per l’offense finlandese, in particolare forma grazie a Barrow e Unal, che corrono complessivamente per quasi 200 yard e segnano due TD. Ai lanci ci pensa invece il QB Korkalainen, che completa per 155 yard (54 delle quali sempre per Barrow) e lancia l’unico TD pass su Natunen.
La Norvegia d’altro canto, ha avuto sei primi down in tutta la partita. E le sole 86 yard conquistate dai Quarterback Myhrer e Balkkeli dicono tutto. A dare spettacolo ci pensa comunque la Finlandia, che sin dai primi minuti detta legge in campo, costringendo il QB avversario nella propria end zone per una safety. Con un field goal al drive successivo, il punteggio sale poi a 5 – 0.
Nonostante la Norvegia non riesca a superare le proprie 20 yard, la fortuna le sorride grazie alle numerose penalità comminate ai finnici. La Finlandia continua infatti a mettersi da sola i bastoni tra le ruote con pesanti infrazioni di gioco che avrebbero potuto rendere il risultato anche più severo. Nota positiva per la difesa norvegese, che fino a metà gara concede solo un altro field goal. Ma nel terzo quarto la stanchezza si fa sentire; e senza un attacco capace di reggere botta, la Norvegia si vede costretta a concedere il primo touchdown. A segnarlo il finlandese Barrow, che porta il punteggio sul 15 – 0.
Balkkeli sostituisce poi Myhrer nel terzo quarto, senza tuttavia apportare un reale cambiamento. La difesa invece, riesce valorosamente a fermare ancora una volta l’attacco finnico ma alla fine, la Finlandia ha comunque la meglio; e con un drive da 44 yard Korkalainen arriva in end zone e lascia la palla a Barrow per il suo secondo TD.
Nel drive successivo, i norvegesi riescono finalmente ad oltrepassare la metà campo e ad entrare in territorio avversario; ma anche questa volta sono costretti a ridare l’ovale agli avversari. Quando la palla torna in mano finnica dunque, Urjansson trova Natunen per vari completi, l’ultimo dei quali in end zone per il 29 – 0.
Il match, influenzato dalle molte penalità – più di 100 yard a squadra – termina con gli ultimi 5 minuti segnati da falli ed incompleti, segno di stanchezza da entrambe le parti. La Finlandia si scontrerà domani con la Spagna in un match che sancirà il quinto e il sesto posto; mentre la Norvegia affronterà l’Italia e combatterà per gli ultimi due posti del torneo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui