Tre su Tre per l’Italia ai World Games!

1
460
Non si poteva sperare di meglio per l’Italia del Flag Football ai World Games. Nella prima giornata di gare, sono tre le vittorie conquistate dagli Azzurri su tre partite disputate, due dalla Nazionale maschile e una da quella femminile.
Alle 23:00 italiane, sono scesi per primi in campo gli atleti agli ordini di coach Gerbaldi, contro la Germania, ottava nel ranking mondiale. L’avvio è shock, con i tedeschi avanti per 21 a 6 a meno di 4 minuti dall’half time. Poi la rimonta: Jared Gerbino riceve in endzone il lancio di Luke Zahradka, Matteo Mozzanica trasforma da 1 punto e le squadre vanno al riposo sul 21 a 13. E’ Mark Simone ad accorciare nuovamente le distanze, con Gerbino che agguanta il pareggio con la trasformazione da 2: 21-21. Il finale è da infarto: i tedeschi segnano a 24 secondi dal fischio finale ma non riescono a trasformare. L’Italia ci crede, non molla e quando manca un solo secondo al termine, è ancora Gerbino, fresco Campione d’Italia con i Guelfi Firenze a regalare la gioia della prima vittoria azzurra ai World Games, ricevendo il TD pass di Zahradka e poi mettendo a segno anche la trasformazione per il 28 a 27 che chiude i giochi.
All’1 di notte tocca alle ragazze, impegnate contro il Brasile. Il ranking mondiale recita un quarto posto per le brasiliane, contro l’ottavo posto per le azzurre, dunque una partita sulla carta già difficilissima, in un girone dove l’Italia si troverà ad affrontare anche Giappone e Messico (rispettivamente al sesto e secondo posto nel ranking). Con un roster e un coaching staff completamente rinnovato rispetto agli ultimi Mondiali, però, l’Italia coglie di sorpresa le avversarie, giocando a viso aperto e senza paura e rispondendo colpo su colpo al Brasile, in vantaggio per primo. E’ Paola Aceti ad aprire le segnature azzurre, su lancio di Giorgia Siviero. Nessuna delle due squadre trasforma e la partita torna in parità: 6-6. Le azzurre passano in vantaggio con Giada Zocca ma, di nuovo, la trasformazione non va a buon fine e poco dopo le brasiliane attuano il sorpasso, con il TD di Taisa Alencar e l’extra point di Luiza Martins a segno. L’Italia insiste e prima dell’half time è ancora Giada Zocca a riportarci sotto, con Nausicaa Dell’Orto che questa volta mette la firma al 19 a 13 che manda le squadre negli spogliatoi. Il duello ricomincia nel terzo quarto, con il Brasile che trova il pareggio, e l’Italia che rimette la testa avanti con Costanza Alberighi e chiude la partita 25 a 19.
La notte magica per i nostri colori, però, non è ancora finita: alle 03:00, ancora la Nazionale Maschile in campo, questa volta contro il Messico, che lo scorso dicembre, in Israele, ci aveva negato la gioia della finale. Anche questa partita è di altissimo livello, ma l’Italia ha spazzato via il nervosismo dell’esordio e sa che può arrivare lontano. Partono forti i messicani, in TD con Jorge Olivera ma senza riuscire a trasformare, poi sono le difese a dominare, fino al raddoppio dei messicani con Said Salazar e la trasformazione da due punti di Carlos Olvera: 14 a 0. Da qui parte la rimonta azzurra, ancora una volta sull’asse Zahradka-Gerbino, con Mark Simone a chiudere con l’extra point per il 14 a 7 con il quale si va al riposo. Il secondo tempo è ancora una volta per cuori forti: Mark Simone e Gianluca Santagostino riportano in parità la partita, i brasiliani tornano in vantaggio di 6 punti, quindi di nuovo Santagostino e Simone (ma a ruoli invertiti) a sistemare le cose e a ridarci un punto di vantaggio. Il botta e risposta continua, Bruno Espinoza e Carlos Olvera segnano il sorpasso, poi uno scatenato Gianluca Santagostino ci riporta in parità: 27-27. A 6 secondi dal fischio finale, nel film fotocopia della prima partita, Zahradka lancia per Santagostino, che riceve e la partita finisce 33 a 27 per gli azzurri!
Oggi, Day 2 e sarà la Nazionale femminile a dover giocare due partite, la prima alle 23.00 italiane contro il Giappone, la seconda alle 02:00 contro il Messico.
La Nazionale maschile, invece, affronterà l’Austria (ieri vincente, a sorpresa, contro il Messico) all’01:00.
Purtroppo non è prevista la diretta streaming delle partite della fase preliminare, ma solo di semifinali e finali. E’ invece possibile seguire i risultati in diretta, a questo link:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui